Sulle ceneri del Bucintoro

20.00 

Autore: Flavia Scotti de Garcia
Editore: Luglio
Anno: 2017
Pagine: 556
ISBN: 9788868032364

Descrizione

Sulle ceneri del Bucintoro
Sulle ceneri del Bucintoro
di Flavia Scotti de Garcia

Maggio 1809. Trieste viene occupata dai francesi. Sono trascorsi dodici anni da quando Napoleone ha conquistato la Serenissima Repubblica di Venezia e in segno di dispregio ha fatto incendiare il simbolo più rappresentativo del dominio di Venezia sui mari: il Bucintoro, la nave del Doge.
Fabrizia De Gualdis è la figlia di un notaio triestino che affascinato dalle riforme e dai Codici di Bonaparte decide di collaborare con gli invasori. Il nonno della giovane, fedele invece all’Imperatore d’Austria, cospira per liberare la città dagli occupanti, appoggiato dalla nipote che condivide le sue idee. Quando Fabrizia si innamora di Christian, un ufficiale della Triester Marine che fa ben capire al notaio De Gualdis di non aver nessuna intenzione di passare al servizio dei francesi, lo scontro tra padre e figlia è inevitabile. Il notaio, che spera di dare Fabrizia in sposa al nobile francese Antoine o al ricco veneziano Leonardo, non esiterà ad ostacolare l’amore tra i due giovani fino a causare, per la coincidenza del crearsi di due situazioni drammatiche, l’improvvisa scelta della figlia di lasciare Trieste e recarsi a Venezia. Nella città lagunare oppressa dalla dominazione francese, la vita trasformerà la bella ragazza triestina in una donna estremamente colta e raffinata, che con il suo fascino conquisterà tutti: francesi, collaborazionisti, patrioti veneti e perfino i discendenti di quell’antico patriziato veneziano, storico nemico di Trieste e dei triestini.

Flavia Scotti de García, l’autrice di “Quell’inno chiamato Serbidiola”, ci trasporta con questo romanzo nei primi anni del XIX secolo riuscendo ancora una volta ad inserire magistralmente una narrazione di fantasia nella realtà storica dell’epoca e facendo incontrare i protagonisti del suo racconto con personaggi illustri del tempo. Troveremo ad esempio la viceregina d’Italia Amalia Beauharnais. Rivivremo l’impresa di Andreas Hofer, l’eroe tirolese che seppe fermare l’esercito francese. Ricorderemo la tragedia della Campagna di Russia ed entreremo nella storia marinara con la cattura del vascello Rivoli davanti all’isola di Grado e con l’esplosione della fregata Danae nel porto di Trieste.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sulle ceneri del Bucintoro”

Ti potrebbe interessare…