nazionalismi di frontiera

Nazionalismi di frontiera Identità contrapposte sull’Adriatico

12.50 

A cura di Marina Cattaruzza
Editore: Rubbettino
Anno: 2003
Pagine: 230
ISBN: 9788849804096

Descrizione prodotto

Nazionalismi di frontiera
Nazionalismi di frontiera
Identità contrapposte sull’Adriatico nord-orientale 1850-1950
A cura di Marina Cattaruzza

Il volume documenta per la prima volta come si affermi e operi il principio“nazionale” in una realtà plurietnica quale quella della Venezia Giulia, tra sovranità asburgica, fascismo, guerra partigiana e divisione del territorio tra Italia e Jugoslavia.
Sulla base di diversi approcci, spesso di tipo microstorico e interdisciplinare, si mostra come il discorso sulla nazione abbia progressivamente pervaso lo spazio pubblico, la dimensione associativa, il vissuto religioso, l’immaginario e il rapporto negoziale con il potere politico. L’appartenenza nazionale diviene quindi potente fattore di gerarchizzazione dello spazio geografico e dei rapporti sociali, ponendosi come elemento cardine di nuove identità collettive. Centrale risulta in tale prospettiva la presenza di distanza dall’“altro da sé”, la cui diversità conferma e ribadisce i caratteri della“propria” appartenenza nazionale.
Attraverso la pluralità dei contributi di affermati studiosi, l’impatto della“nazione” sui tradizionali equilibri di tipo comunitario e istituzionali emerge così in tutta la sua dimensione di dirompente novità storica.
Per la ricchezza delle sollecitazioni metodologiche e l’ampiezza delle problematiche trattate il volume si colloca come punto fermo negli studi sul fenomeno nazionale in realtà plurietniche e di confine.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nazionalismi di frontiera Identità contrapposte sull’Adriatico”