lagrandesvolta

La grande svolta

25.00 

Edda Vidiz e Renzo Arcon ricostruendo, il più fedelmente possibile, la situazione politico-sociale della Trieste del 1382, presentano un libero Comune medievale con le sue certezze, i suoi dubbi e i suoi affetti in un momento di svolta della storia della città, in quell’anno che vide Trieste darsi in dedizione al duca d’Austria.

Descrizione prodotto

lagrandesvoltaLa grande svolta della dedizione di Trieste al Duca Leopoldo d’Austria
Palcoscenico Triestino vol. 4

Edda Vidiz e Renzo Arcon ricostruendo, il più fedelmente possibile, la situazione politico-sociale della Trieste del 1382, presentano un libero Comune medievale con le sue certezze, i suoi dubbi e i suoi affetti in un momento di svolta della storia della città, in quell’anno che vide Trieste darsi in dedizione al duca d’Austria. Argomento, questo, assai dibattuto dalla storiografia locale che vi lesse l’inizio delle fortune dell’emporio ottocentesco o, all’opposto, il primo atto di un’usurpazione durata secoli e conclusasi con la fine della prima Guerra Mondiale. Gli autori de “La grande Svolta” hanno inteso presentare i fatti così come si possono desumere dai documenti dell’epoca astenendosi da conclusioni di parte ma chiarendo alcuni punti rimasti in ombra mediante un lungo lavoro di ricerca. La grande Svolta: dagli avvenimenti storici più importanti del periodo attinente alla dedizione, alle leggi del Dominium tergestinum, a tutte le ipotesi trascritte dagli storici nel corso degli anni e le conclusioni degli storici Fulvio Colombo e Renzo Arcon alla luce degli ultimi studi sull’argomento.

Autore: Edda Vidiz, Renzo Arcon
Editore: Luglio editore
Anno: 2011
Formato: 21×25 cm
Pagine: 108
ISBN: 88 96940 570

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La grande svolta”