il vallo adriatico

Il vallo adriatico

13.00 

Storia delle fortificazioni tedesche nel territorio di Trieste 1943-1945

Descrizione prodotto

Il Vallo Adriatico, questo massiccio complesso di fortificazioni, alla luce delle esperienze belliche presenta importanti punti deboli. Tutte le batterie, sia sulle alture del Ciglione Carsico che in profondità, erano senza difesa. Un bombardamento aereo-navale di preparazione al possibile sbarco Alleato, avrebbe polverizzato tutte queste bocche da fuoco. Superati i campi minati e la tenue insidia dei sottomarini tascabili, i mezzi da sbarco Alleati sarebbero potuti giungere sotto costa abbastanza facilmente. Non tanto facile invece, sarebbe stata la vita per le truppe da sbarco: queste avrebbero incontrato la resistenza della prima linea di difesa portata avanti con armi automatiche da dentro la città stessa, trasformata in grande “rovina”, che così avrebbe rappresentato un enorme e grande Centro di Resistenza da “estrema guerriglia urbana”. Anche il Ciglione Carsico, con i suoi quasi 300 metri in altezza, sarebbe stato una vera e propria fortezza naturale. Per fortuna lo sbarco tanto temuto non ebbe modo di essere attuato. Le fortificazioni approntate dai tedeschi ressero l’urto di terra, ovverosia dall’unico punto da cui non si aspettava attacco, e per cui, di conseguenza, le stesse fortificazioni non erano state studiate. Servirono ugualmente bene allo scopo preciso però, di resistere per un determinato periodo, tenendo impegnati migliaia di uomini e senza mai perdere il controllo della città.

Autore: Leone Veronese jr.
Edizioni: Luglio editore
Anno: 2007
Formato: 14×20 cm.
Pagine: 125
Numero illustrazioni: 140
Stampa interno: bianco e nero
Lingua: italiano
ISBN: 88 89153 246

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il vallo adriatico”