Il Museo Ferroviario di Trieste Campo Marzio

25.00 

A cura dell’Associazione Dopolavoro Ferroviario di Trieste

Autore: Roberto Carollo, Leandro Steffè
Anno: 2007
Formato: 21×30 cm.
Pagine: 168
Numero illustrazioni: 250
Stampa interno: bianco e nero, colore
Copertina: colore, cartonata
Lingua: Italiano
ISBN: 88 89153 239

Un manipolo di studiosi, collezionisti e cultori della materia, ha cercato e cerca di raccogliere le testimonianze storiche di questo mondo in un piccolo Museo, allocato in una storica stazione ed in una città di confine come Trieste che è stata al centro di tante vicende politiche e sociali negli ultimi due secoli.

Descrizione

La Ferrovia è stata, probabilmente, la più grande rivoluzione tecnica dell’uomo. Per interi millenni infatti, dalla preistoria e fino alla prima metà del XIX secolo prima cioè dell’invenzione della “locomotiva” e quindi del “treno”, all’uomo sulla terra è stato concesso di muoversi solo a piedi o affidandosi alla trazione animale, tanto da costringerlo a sviluppare in forma privilegiata le vie d’acqua. Solo l’irruzione della Ferrovia, abbattendo radicalmente i tempi di percorrenza in modo inconcepibile fino ad allora, seppe rompere l’isolamento di interi territori, avvicinare popolazioni, sviluppare nuovi traffici ed economie e diffondere la rivoluzione industriale e sociale. Legata strettamente alle vicende umane e dei territori, la storia della Ferrovia non è quindi solo evoluzione tecnica ma anche una piccola e curiosa chiave di lettura della grande Storia. Ciò è particolarmente interessante in un comprensorio come quello del confine orientale italiano, legato alle vicissitudini politiche che hanno avuto come teatro il Friuli-Venezia Giulia e che hanno pesantemente condizionato anche il mondo delle ferrovie. Ecco perché un manipolo di studiosi, collezionisti e cultori della materia, ha cercato e cerca di raccogliere le testimonianze storiche di questo mondo in un piccolo Museo, allocato in una storica stazione ed in una città di confine come Trieste che è stata al centro di tante vicende politiche e sociali negli ultimi due secoli.

Autore: Roberto Carollo, Leandro Steffè
Edizioni: Luglio editore
Anno: 2007
Formato: 21×30 cm.
Pagine: 168
Numero illustrazioni: 250
Stampa interno: bianco e nero, colore
Lingua: italiano
ISBN: 88 89153 239

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Museo Ferroviario di Trieste Campo Marzio”

Ti potrebbe interessare…