carsia2

I castelli della Carsia Orientale

26.00 

I Porcia, gli Auersberg, gli Eggenberg, i della Torre, i Montecuccoli, i Turinetti di Priè, faranno incetta di terra e castelli, di equili e vigneti, di mercati e villaggi, dei quali, però, non si interesseranno se non nelle stagioni dei raccolti e della caccia.

Descrizione prodotto

I castelli della Carsia Giulia – Vol. II

La fascia orientale della Carsia Giulia la scopriamo disgiunta fisicamente e storicamente dalla contermine tradizionale regione della Carniola. In epoca romana fece parte della Pannonia; tra i decimo e l’undicesimo secolo appartenne al Ducato di Baviera e successivamente a quello della Carinzia, prima di essere aggregata alla Contea Esterna di Gorizia e, quindi, al Ducato d’Austria. Appena con l’avvento della sovranità egemone dell’Austria su questa fascia di territorio compariranno i grandi feudatari, ricchi latifondisti, che acquisteranno le proprietà fondiarie direttamente dalla Camera Imperiale. I Porcia, gli Auersberg, gli Eggenberg, i della Torre, i Montecuccoli, i Turinetti di Priè, faranno incetta di terra e castelli, di equili e vigneti, di mercati e villaggi, dei quali, però, non si interesseranno se non nelle stagioni dei raccolti e della caccia.

Autore: Luigi Foscan, Erwin Vecchiet
Edizioni: Luglio editore
Anno: 2001
Formato: 21×30 cm.
Pagine: 128
Numero illustrazioni: 200
Stampa interno: bianco e nero
Lingua: italiano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I castelli della Carsia Orientale”