Diario di un regnicolo 1915-1919

20.00 

Autore: Pietro Crichiutti
a cura di: Neva Biondi e Franco Cecotti
Editore: IRSLM
Anno: 2016
Pagine: 204
ISBN: 9788898796069

Descrizione

Diario di un regnicolo 1915-1919
Diario di un regnicolo 1915-1919
Trieste, Wagna, Katzenau, Udine, Firenze, Macerata
di Pietro Crichiutti
a cura di Neva Biondi e Franco Cecotti

Il termine regnicolo, ben noto nell’area triestina e goriziana, indica gli emigranti italiani in Austria, in questo caso residenti nel Litorale austriaco, particolarmente numerosi a Trieste, ma presenti anche in altri centri urbani, come Gorizia e in Istria. L’uso di tale termine si rese necessario nell’area alto adriatica per distinguere (tra la popolazione residente) gli italiani sudditi austriaci dagli italiani sudditi del Regno d’Italia, o regnicoli.
L’autore del Diario è un regnicolo, emigrato dal Friuli nella Trieste asburgica, di professione infermiere e poi scritturale, cioè impiegato addetto alla copiatura di documenti burocratici. Proprio il suo mestiere favorirà la stesura e la copiatura in bella scrittura delle esperienze subite negli anni di guerra, prima quale internato in due noti campi austriaci (Wagna e Katzenau) e poi quale profugo in diverse città italiane.
In questo volume non è protagonista la guerra combattuta, ma l’esperienza del profugo costretto a vagare in diverse località dell’Austria e dell’Italia, sempre alle prese con le scarse risorse economiche, con la burocrazia, la ricerca di una sistemazione lavorativa e la socializzazione con ambienti e persone sempre diverse.

Pietro Crichiutti (Fortezza 1872 – Trieste 1937), emigrato a Trieste nel 1898, dipendente del Civico Ospedale, racconta la storia degli anni vissuti come profugo in Austria e in Italia durante la prima guerra mondiale. Il manoscritto venne consegnato dalla moglie al Museo di Storia Patria del Comune di Trieste.

Neva Biondi, insegnante, ha collaborato ai volumi Il confine mobile e Un esilio che non ha pari… pubblicati dall’Irsml FVG.

Franco Cecotti, ricercatore e collaboratore dell’Irsml FVG, di cui è stato presidente dal 2003 al 2007; attualmente vicepresidente dell’Aned provinciale di Trieste.
Ha pubblicato volumi e saggi sulla Prima guerra mondiale, sull’emigrazione e sulla storia dei confini adriatici ed europei

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Diario di un regnicolo 1915-1919”

Ti potrebbe interessare…